menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti, mamma e bimbo intrappolati nella barca: tra gli eroi, un finanziere salernitano

I finanzieri, udendo il pianto di un bambino proveniente dallo scafo rovesciato dell’imbarcazione, si sono spinti nella risacca marina, nonostante le pessime condizioni meteorologiche

E' originario del salernitano uno dei finanzieri che ha salvato la mamma e il bimbo rimasti intrappolati nella barca incagliatasi a pochi metri dalla spiaggia, a Torre Melissa. Come è noto, infatti, anche le fiamme gialle della Sezione Operativa Navale di Crotone hanno partecipato alle operazioni connesse allo sbarco di migranti delle prime ore del 10 gennaio.

Il salvataggio

I finanzieri, udendo il pianto di un bambino proveniente dallo scafo rovesciato dell’imbarcazione, si sono spinti nella risacca marina, nonostante le cattive condizioni meteorologiche e hanno tratto in salvo il piccolo di pochi mesi e la madre, imprigionati nella barca. La donna e il figlioletto, sono stati quindi accompagnati, assieme agli altri 49 sbarcati, per le operazioni di assistenza e identificazione, presso il Centro di accoglienza Sant’Anna (KR). Uno dei finanzieri eroi è del salernitano: si tratta di Michele Buoniconti, originario di Vietri sul Mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento