Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Scafati

Camorra: arrestato a Scafati per tentato omicidio

Il 30enne, affiliato al clan Giugliano di Poggiomarino, per difendere suo fratello, ha sparato, al petto, ad un uomo

Aveva sparato ad un commensale per difendere suo fratello, durante una cena tra affiliati al clan Giugliano di Poggiomarino. Dopo due giorni di ricerche, è stato acciuffato e messo in manette dalla polizia di San Giuseppe Vesuviano, a Scafati, F.A., per tentato omicidio. Nella notte tra il 24 ed il 25 aprile, N.I. del clan Giugliano di Poggiomarino, fu, infatti, soccorso, per una ferita al petto, presso la clinica di San Giuseppe Vesuviano.

L'uomo aveva raccontato agli agenti di essere stato aggredito da due persone a volto coperto. Dopo accurate indagini, la polizia ha scoperto, però, che quel colpo glielo aveva inflitto il 30enne F.A., per difendere suo fratello durante una lite a tavola. E' finito nella casa circondariale di Fuorni, dunque, il vero aggressore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra: arrestato a Scafati per tentato omicidio

SalernoToday è in caricamento