menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Scafati, via libera all'abbattimento: famiglia si barrica in una villa abusiva

Resta il problema delle modalità con cui saranno espletate tutte le procedure per lo sgombero, poichè in quella proprietà vivono anche due bambini. L'abbattimento è stato stabilito da una sentenza della Corte di Appello

Una villa su due livelli, con piano seminterrato, giardino e piscina, costruita abusivamente verrà abbattuta nella città di Scafati. A stabilirlo una sentenza della Corte di Appello di Napoli. Non recente, bensì risalente al 2012.

La storia

La questione, però, è ancora irrisolta perché i proprietari non ne vogliono sapere di lasciare la casa. E così tra ricorsi e contro ricorsi, stanno tentando di tutto per scongiurare il rischio di esecuzione di un provvedimento che ora sembra inevitabile. Nell’abitazione, situata in via Acquavitari, ci vivono - racconta Il Mattino - quattro persone: padre, madre e due bambini, il più piccolo ha cinque anni. Il proprietario dell’immobile è, in realtà, il padre del capofamiglia, che vive in un’altra abitazione, nella stessa zona. Qualche giorno fa i carabinieri della locale tenenza, insieme ai tecnici comunali, hanno effettuato l’ennesimo sopralluogo in vista delle operazioni di abbattimento, che dovrebbero scattare nei prossimi mesi. Resta il problema delle modalità con cui saranno espletate tutte le procedure per lo sgombero della villa, poichè in quella proprietà vivono anche due bambini. E, per questo motivo, durante l’ultimo sopralluogo dei carabinieri, è stato necessario anche l’intervento di due assistenti dei servizi sociali comunali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento