Cronaca

Accoltella moglie e nipote, poi fugge: arrestato 44enne a Scafati

L'uomo, che si era nascosto in un casolare abbandonato, è accusato di duplice tentato omicidio. Ora è rinchiuso nella casa circondariale di Salerno

Ieri sera i carabinieri di Scafati hanno rintracciato ed arrestato, a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Nocera Inferiore, un uomo di 44 anni di nazionalità marocchina, munito di regolare permesso di soggiorno, accusato di duplice tentato omicidio.

La storia

Le indagini condotte dai militari e coordinate dalla Procura nocerina hanno consentito di accertare che l’uomo, lo scorso 25 luglio, per futili motivi (dissapori familiari) accoltellò la moglie e il nipote di 20 anni, entrambi di nazionalità marocchina, per poi rendersi irreperibile. Il 44enne, che verosimilmente ha vissuto cercando di volta in volta ripari occasionali tra le campagne di Scafati e Boscoreale, è stato rintracciato all’interno di un casolare disabilitato. Ora è rinchiuso nel carcere di Salerno. La moglie avrebbe avuto intenzione di separarsi e tornata a casa per prendere delle cose, aveva chiesto al marito di farsi aprire l'ingresso. L'uomo, una volta dentro, aveva chiuso dietro di se la porta e afferrato un coltello, provando ad uccidere la donna. Il nipote, urlando, lo aveva fatto desistere, beccandosi a sua volta un paio di fendenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella moglie e nipote, poi fugge: arrestato 44enne a Scafati

SalernoToday è in caricamento