Investì benzinaio di Scafati suo concorrente, condannati due fratelli

Entrambi si sarebbero recati con una Fiat Panda a un distributore Ip a Scafati, in via Santa Maria La Carità. Uno dei due attirò la vittima fuori, mentre il secondo lo investì poi, con l'auto

Sono stati condannati a 7 e ad 1 anno due fratelli di Pompei, che il 20 dicembre 2014 furono protagonisti - in concorso - di aver provocato ferite gravissime ad un benzinaio di Scafati, che sarebbe stato loro diretto concorrente. Le condanne sono state decise ieri dal collegio del tribunale di Nocera Inferiore, presidente Anna Allegro.

Le accuse

Per il primo la condanna è stata di 7 anni, per lesioni gravi, mentre 1 anno di pena è stato deciso per l'altro, il cui ruolo risultò minore. Entrambi si sarebbero recati con una Fiat Panda a un distributore Ip a Scafati, in via Santa Maria La Carità. Uno dei due poi scese dall'auto, per entrare all’interno dell’area di pertinenza dell’impianto, cominciando a scattare alcune foto, secondo gli inquirenti con l’intento di provocare una reazione e urlando contro l’uomo: “Tu e tuo padre siete una m…, se vuoi fare la guerra io non tengo niente da perdere; che non vieni, hai paura? Il prossimo sei tu”. Nel frattempo, l'altro si sarebbe posizionato nei pressi della entrata del distributore e, una volta accortosi che il gestore era uscito dall’ufficio e stava dirigendosi verso il fratello brandendo un arnese in ferro, avrebbe messo in moto l’auto e si sarebbe diretto a forte velocità contro il gestore. La vittima sarebbe stata investita in pieno e scaraventata al suolo, riportando gravissime lesioni personali. I due si allontanarono poi a bordo dell'auto. Le motivazioni della condanna saranno depositate entro i termini di legge. L'inchiesta fu condotta dal sostituto procuratore Giuseppe Cacciapuoti. I due erano accusati anche di reati minori, ma sono stati assolti. 

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Era diventato l'incubo per un meccanico di Sala Consilina: denunciato carabiniere

Torna su
SalernoToday è in caricamento