Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Scafati, la ex compagna lo lascia e lui la picchia a colpi di casco

La donna sarebbe stata picchiata e aggredita anche a colpi di casco. L'uomo è stato raggiunto dalla richiesta di processo con rito immediato

Risponde di lesioni e maltrattamenti un 38enne scafatese, accusato di aver perseguitato la sua ex compagna dopo la fine della loro relazione. La donna sarebbe stata picchiata e aggredita anche a colpi di casco. L'uomo è stato raggiunto dalla richiesta di processo con rito immediato, presentata dalla procura di Nocera Inferiore. I fatti risalgono all'inizio dell'anno, con l'uomo arrestato e finito a regime di domiciliari il 26 aprile scorso.

L'inchiesta

L'indagine dei carabinieri riferisce di una storia di gelosia morbosa, capace di far perdere il controllo all'uomo, impegnato a maltrattare la ex compagna in maniera reiterata e continua. Agli atti dell'inchiesta c'è l'episodio che descrive i contorni di una violenta aggressione culminata, per la donna, con la rottura del setto nasale, a causa dei colpi alla faccia inferti dall'uomo con un casco. Dieci furono i giorno di prognosi refertati alla vittima in ospedale, a Nocera Inferiore. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, aveva lanciato un ultimatum alla sua ex fidanzata, diventata oggetto di minacce e persecuzioni. In un'altra occasione, il 38enne, preso dalla rabbia, si scagliò contro l'auto della madre della ragazza, usata da quest'ultima, distruggendola al solo fine di vendetta. Ma la donna sarebbe stata picchiata più volte anche davanti ai figli e alla madre, facendo scattare per l'imputato l'aggravante, oltre alle contestazioni già mosse dalla procura. Il motivo era legato al rifiuto netto di ritenere la storia con quella ragazza come conclusa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, la ex compagna lo lascia e lui la picchia a colpi di casco

SalernoToday è in caricamento