rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Scafati

Estorsioni e racket del nuovo "clan di Scafati", arrestato 38enne

L'uomo è indagato nel maxi blitz di Scafati

E' stato arrestato e trasferito al carcere di Fuorni, N.R. , 38enne di Castellammare di Stabia, tra i latitanti dell'inchiesta su di un nuovo clan a Scafati, condotta dalla Dda Antimafia di Salerno.

L'indagato

L'uomo è difeso dal legale Teresa Sorrentino. Risponde di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, ritenuto interno al clan di D.F. , che risulta ancora latitante. Tra gli episodi contestati, anche la "stesa" al porto di Marina di Stabia, a scopo estorsivo, così come ulteriori episodi, ricostruiti dagli inquirenti tra Castellammare e l'Agro nocerino sarnese, che ha condotto giorni fa a 31 misure custodiali. Il gruppo si era trasferito dalle zone di Pompei e di Castellammare di Stabia a Scafati a seguito di un vuoto di potere correlato all’arresto (eseguito nel dicembre del 2021) di presunti esponenti di un gruppo mafioso collegato a vecchi clan, acquisendo una supremazia sugli altri gruppi criminali. Sono stati ritenuti provati dieci episodi estorsivi posti in essere dagli affiliati, tra cui un caso avvenuto all’interno del porto turistico di Marina di Stabia attuato tramite una “stesa” da parte di soggetti arrivati sul posto a bordo di moto di grossa cilindrata.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni e racket del nuovo "clan di Scafati", arrestato 38enne

SalernoToday è in caricamento