Scafati, tentò di ingoiare la droga per sfuggire all'arresto: a processo

Finisce a processo una 36enne di Scafati, accusata di aver violato gli arresti domiciliari e di favoreggiamento

Prova ad ingoiare la droga per salvare il pusher che gliel'aveva venduta. Finisce a processo una 36enne di Scafati, accusata di aver violato gli arresti domiciliari e di favoreggiamento. I fatti il 18 dicembre del 2015. La donna, oggi imputata, si era allontanata da casa violando la misura alla quale era stata sottoposta dal giudice del tribunale. Dopo aver concluso l'acquisto di una dose di cocaina, tentò di eludere il controllo della polizia giudiziaria, che la beccò in strada con l'uomo che gliel'aveva venduta. Alla vista dei carabinieri, la donna tentò di ingoiare la dose di cocaina, per evitare l'arresto all'uomo. Non ci riuscì, e finì arrestata insieme al pusher. Ora il processo
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

  • Tragedia sull'A2 del Mediterraneo: muore un ragazzo di Contursi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento