Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Scafati, condanne per i narcos: la droga dall'Olanda in viaggio con la Multipla

L’inchiesta risale al 2011, concentrata sul sistema di spaccio internazionale a Scafati e nel napoletano

Traffico internazionale di droga dalla Spagna a Scafati: tre le condanne per l’inchiesta «Carpe diem». Il tribunale di Nocera ha condannato a 12 anni e 6 mesi L.P. , per S.F. la pena è di 5 anni di reclusione e infine, per U.S. , la condanna decisa è di 7 anni. Assolti invece Michela Annunziata e Domenico Alfano.

I fatti

L’inchiesta risale al 2011, concentrata sul sistema di spaccio internazionale a Scafati e nel napoletano. La Dda di Salerno ricostruì un traffico di droga, con gli imputati che si muovevano ai confini dell’Europa, trasportando cocaina, eroina ed hashish. Sarebbero stati due scafatesi a gestire le operazioni di viaggio e trasporto. Secondo le accuse, era sempre uno scafatese ad essere incaricato di trovare i soldi e a trasferirli poi l’acquisto della droga. Questo avveniva con una Fiat Multipla modificata. L’accusa per tutti era di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio. I carichi avevano valore anche di settecentomila euro, come quello passato dalla Francia, fino all’arrivo nell’Agro nocerino. Le indagini furono condotte dal Gico della Guardia di Finanza, toccando gli interessi anche dei clan dell’area del napoletano, come quello boschese. Molte delle posizioni furono definite attraverso riti abbreviati e patteggiamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, condanne per i narcos: la droga dall'Olanda in viaggio con la Multipla

SalernoToday è in caricamento