Scafati, imprenditore sequestrato in azienda e minacciato: in 4 a processo

Finisce a processo per estorsione nei confronti di un imprenditore, lo scafatese di 48 anni, F.C. , atteso dal processo fissato per il prossimo 29 gennaio davanti al tribunale di Nocera Inferiore

Finisce a processo per estorsione nei confronti di un imprenditore, lo scafatese di 48 anni, F.C. , atteso dal processo fissato per il prossimo 29 gennaio davanti al tribunale di Nocera Inferiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse

Secondo le accuse della procura, l'uomo agì insieme ad almeno altre tre persone (le cui posizioni sono state trattate a parte con altro procedimento), minacciando di morte un imprenditore. La vittima fu sequestrata all'interno della sue azienda, dove il gruppo penetrò di notte, «con la scusa di voler sistemare una pendenza giudiziaria in atto tra le parti». Una volta entrati, F.C. e gli altri imputati, avrebbero mostrato le pistole che loro stessi portavano nei pantaloni. Una delle armi, dal calibro imprecisato, sarebbe poi stata passata prima sulla tempia e poi ficcata in bocca alla vittima. Uno del gruppo, con fare minaccioso, aggiunse: "Mi hai inguaiato, voglio i soldi per l'avvocato, altrimenti ti sparo!". L'uomo consegnò la cifra di tremila euro in contanti ad uno dei quattro. Prima di andar via, uno del gruppo minacciò ulteriormente la vittima: "Se chiami i carabinieri come l'altra volta, ti sparo". Quell'imprenditore, noto in città, era sotto estorsione dei quattro da tempo, con più episodi finiti in un fascicolo della procura di Nocera Inferiore. Il fatto ultimo e specifico risale al 30 marzo 2009, intorno alle tre di notte, con l'irruzione dei quattro nell'azienda per recuperare quella cifra in contanti che, secondo loro, gli sarebbe spettata per un torto subito in passato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Regionali 2020, plebiscito per De Luca in Campania: i risultati definitivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento