rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Scafati

Scafati, maltrattava il figlio che voleva stare con la madre: a giudizio

L'accusa è di maltrattamenti. Stando alle accuse, l'uomo avrebbe ingiuriato il figlio, ogni volta che mostrava segni di ribellione, per poi sedersi sul suo sterno, impedendogli di muoversi e facendogli mancare il fiato

Maltratta il figlio perchè voleva andare a vivere con la madre, dopo la separazione. Finsce a processo un uomo di Scafati, per quanto commesso nel 2015, così come chiesto dalla procura di Nocera Inferiore. L'accusa è di maltrattamenti aggravati. Stando alle accuse, l'uomo avrebbe ingiuriato il figlio, ogni volta che mostrava segni di ribellione, per poi sedersi sul suo sterno, impedendogli di muoversi e facendogli mancare il fiato, oltre a farlo vomitare.

L'accusa

In quel modo, avrebbe "domato" l’irruenza del figlio, costretto a vivere in un clima di sofferenze fisiche e morali, al punto da rendergli «mortificante e intollerabile». L’inchiesta fu condotta dai carabinieri della tenenza di Scafati: la vittima aveva 10 anni, all'epoca dei fatti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, maltrattava il figlio che voleva stare con la madre: a giudizio

SalernoToday è in caricamento