Scafati, causa incidente provando un sorpasso: la vittima finisce sulla sedia a rotelle

Indagini chiuse per un marocchino di 35 anni, Jamal Khannyra, residente a Scafati, accusato di lesioni personali gravi collegate ad un incidente causato con la sua auto

Indagini chiuse per un marocchino di 35 anni, Jamal Khannyra, residente a Scafati, accusato di lesioni personali gravi collegate ad un incidente causato con la sua auto, un’Alfa Romeo di targa bulgara. Secondo le indagini, l’undici agosto del 2017 l'uomo travolse uno scooter guidato da L.B., che procedeva in senso opposto di marcia. Per le conseguenze dell’impatto violento, avvenuto con l’auto in fase di sorpasso in un tratto dove la manovra non era possibile, stando agli accertamenti tecnici, il motociclista fu preso in pieno, riportando la paralisi delle gambe. Le lesioni e i politraumi riportati riguardarono un trauma cranio-encefalico e della faccia, un trauma facciale serio, un trauma toracico, uno osteo-articolare con frattura alla tibia destra, una trattura scomposta del perone, con una tracheostomia. Condizioni che obbligarono la vittima a non poter più camminare, con la certificazione di una malattia probabilmente insanabile secondo i responsi e le prognosi dei medici intervenuti nelle varie fasi della degenza. 

L'aiuto di un testimone

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando alla dinamica, l’automobilista non evitò di diventare un pericolo potenziale per gli altri utenti della strada, perché non si accertò che la strada fosse sgombra al momento di effettuare il sorpasso fatale. Così l’affiancamento della vettura che lo precedeva impegnò del tutto la corsiaopposta, fino all’impatto con lo scooter, un Honda Sh guidato dall’uomo finito a terra. Le indagini furono svolte dalla Polizia Municipale di Scafati. Un testimone che vide quanto accaduto, fornì elementi determinanti per completare il quadro delle accuse. L’inchiesta è portata avanti dal pm titolare del fascicolo dottoressa Viviana Vessa, che ha concluso la fase preliminare delle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento