rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Scafati

Scafati, tamponata poi investita e uccisa: assolti i due imputati

La vittima - secondo le accuse - fu prima tamponata da un’auto e poi travolta da un tir mentre era alla guida del suo motorino, con le responsabilità ipotizzate a carico di un camionista di Angri ed un uomo di Pagani, che guidava la vettura che tamponò la donna

Sono stati assolti dall'accusa di omicidio colposo due persone, coinvolte in un sinistro a Scafati ad agosto 2012, a seguito del quale perse la vita una donna di 53 anni. 

L'indagine

La vittima - secondo le accuse - fu prima tamponata da un’auto e poi travolta da un tir mentre era alla guida del suo motorino, con le responsabilità ipotizzate a carico di un camionista di Angri ed un uomo di Pagani, che guidava la vettura che tamponò la donna. Quel giorno la donna tornava a casa da lavoro col motorino, attraversando Via Sant’Antonio Abate verso via Melchiade. Secondo la ricostruzione dell’incidente, non si fermò all’incrocio con Via Oberdan, sistemandosi davanti alla macchina guidata da uno degli imputati, con il guidatore che tentò di evitarla senza successo, l’urto di striscio sul lato posteriore e la caduta, con la vittima sul selciato proprio mentre transitava il camion Iveco. Il mezzo guidato da uno dei due imputati la travolse senza poter evitare l’impatto, con esito inevitabile. I tentativi di rianimarla non servirono, con i sanitari accorsi sul posto che non poterono nulla. Servirà attendere il deposito delle motivazioni per comprendere le ragioni della doppia assoluzione. Nel collegio difensivo il legale Francesco Greco

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, tamponata poi investita e uccisa: assolti i due imputati

SalernoToday è in caricamento