menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scafati, intervento rischioso, morì dopo operazione: a processo due medici

Stando alle accuse, risultato di una consulenza medico legale, i due eseguirono un intervento rischioso per asportare il rene destro dell'uomo, affetto da neoplasia

Intervento rischioso, paziente muore sotto i ferri. Due medici dell'ospedale di Nocera Inferiore finiscono a giudizio per omicidio colposo. I fatti risalgono al 2016, quando morì un 48enne di Scafati, E.F. 

L'inchiesta

Stando alle accuse, risultato di una consulenza medico legale, i due eseguirono un intervento rischioso per asportare il rene destro dell'uomo, affetto da neoplasia. Operato già un anno fa - con tanto di conseguenze - i due avrebbero optato per una metodologia di intervento ritenuta rischiosa, complicando il quadro clinico del paziente. Dopo otto ore di intervento, il 48enne registrò un peggioramento delle sue condizioni, fino al decesso. A sporgere denuncia fu la moglie, con l'avvio di un'indagine, la cui conclusione riferisce che i due medici avrebbero dovuto optare per un altro tipo di intervento. Il processo, ora, dovrà dimostrare le accuse della Procura nocerina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento