rotate-mobile
Cronaca Scafati

Blitz del Noe a Scafati: sequestrata un'azienda produttrice di saponi e detergenti

La Procura della Repubblica ha anche emesso informazione di garanzia a carico del legale rappresentante della società interessata per le diverse violazioni emerse in ordine ai reati previsti dal codice dell'Ambiente

A Scafati i carabinieri del nucleo operativo ecologico, agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone, hanno apposto i sigilli di sequestro ad una nota attività produttiva industriale del posto dedita alla realizzazione di detergenti ed affini per uso industriale. L’attività di polizia giudiziaria eseguita dai militari, che ha portato al sequestro preventivo odierno in esecuzione al decreto del Gip del tribunale di Nocera Inferiore, Paolo Valiante, è stata coordinata dai magistrati della sezione reati ambientali della Procura Nocerina, nella persona della dottoressa Valeria Vinci, guidata dal procuratore capo Giovanni Francesco Izzo.

La Procura della Repubblica ha anche emesso informazione di garanzia a carico del legale rappresentante della società interessata per le diverse violazioni emerse in ordine ai reati previsti dal codice dell'Ambiente. Difatti il legale rappresentante della società in questione è indagato per la violazione dell’articolo 279 del Decreto legge 152/2006 (c.d. Codice dell’Ambiente) in relazione all’esercizio dell’attività produttiva senza essere in possesso di autorizzazione per le emissioni in atmosfera.

In particolare, a seguito dei controlli, i carabinieri del Noe hanno proceduto al sequestro preventivo dei locali di una nota attività industriale in cui si svolge la produzione di sapone e detergenti sintetici. Nello specifico, dagli accertamenti effettuati presso l’impianto produttivo che occupa una superficie di circa 6000 mq, di cui 1000mq coperti, è emerso che l’attività di produzione dei detergenti era eseguita senza che, a tal proposito, la ditta fosse in possesso della prescritta autorizzazione alle emissioni in atmosfera.

Il giudice per le indagini preliminari, accogliendo la richiesta del pubblico ministero che ha condiviso le risultanze investigative dei carabinieri, ha ritenuto di disporre il sequestro preventivo di quanto descritto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz del Noe a Scafati: sequestrata un'azienda produttrice di saponi e detergenti

SalernoToday è in caricamento