Pagani/Scafati, inventa una violenza sessuale per nascondere l'amante: l'uomo viene assolto

Un rapporto extraconiugale, poi finito con una denuncia per tentata violenza sessuale e stalking. Ma il giudice ribalta i sospetti della procura, disponendo l'assoluzione per l'imputato, un 47enne di Pagani

Un rapporto extraconiugale, poi finito con una denuncia per tentata violenza sessuale e stalking. Ma il giudice ribalta i sospetti della procura, disponendo l'assoluzione per l'imputato, un 47enne di Pagani

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'altra verità

La vicenda prende piede nel 2011, con l'uomo che viene denunciato per tentata violenza sessuale e stalking. Vittima di quelle persecuzioni presunte sarebbe stato anche il marito della vittima, che avrebbe accompagnato la moglie, poi, a sporgere denuncia ai carabinieri. Ma durante il dibattimento è emersa una realtà differente dai fatti contestati in dibattimento. Le contraddizioni e le discrepanze, già sottolineate dal gip in fase preliminare, nel racconto della donna, si sono poi manifestate anche durante il processo. La vittima presunta, con la persona che aveva denunciato, aveva mantenuto per anni una relazione extraconiugale. All'insaputa del marito. In seguito, riferì di essersi pentita di quel rapporto, continuandolo a portare avanti solo per paura di ritorsioni. Tra queste, la diffusione di foto compromettenti. Il rapporto tra i due era fatto di incontri segreti presso hotel della provincia, dove i due trascorrevano le notti. La tentata violenza sessuale denunciata dalla donna, che sarebbe avvenuta in una proprietà di Scafati di proprietà dell'imputato, non fu ritenuta credibile già dal gip, che cambiò l'accusa, sottolineando come la denunciante, anche dopo quell'episodio, non aveva interrotto la frequentazione con quell'uomo. In attesa delle motivazioni, il giudice del tribunale monocratico ha assolto l'imputato per non aver commesso il fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento