Scafati, perizia psichiatrica per il rapper che rapinò la farmacia a gennaio

Si svolgerà il prossimo 20 aprile il conferimento incarico per la perizia sulle condizioni psichiche del rapper G.C. , raggiunto da un decreto di giudizio immediato per l’accusa di rapina ad una farmacia

Si svolgerà il prossimo 20 aprile il conferimento incarico per la perizia sulle condizioni psichiche del rapper G.C. , raggiunto da un decreto di giudizio immediato per l’accusa di rapina ad una farmacia a Scafati. L’imputato sarà valutato dal dottor Alfredo Bisogno, riguardo le sue condizioni di salute, se sia affetto da infermità in grado di escludere o limitare la capacità di intendere e volere al momento dei fatti e se sia in grado di partecipare coscientemente al procedimento.

Le accuse

Il ragazzo rapinò una farmacia cittadina qualche mese fa, con una calza di nylon in testa, in via Martiri d’Ungheria a Scafati, con una pistola giocattolo. Andò via con 1400 euro di bottino. Il ragazzo è affetto da invalidità riconosciuta al 74% per un disturbo della personalità di tipo borderline. La procura di Nocera, per i suoi trascorsi e la flagranza del reato, aveva chiesto la restrizione in carcere a carico del giovane, con la successiva richiesta di processo con rito immediato accolta dal gip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento