menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scafati, due giovani dietro le sbarre per rapina e sequestro di persona

A finire in carcere due pregiudicati, G.B.C e F.B, entrambi di 23 anni che, lo scorso mese di aprile, fermarono in strada un uomo per sottrargli soldi, telefonino e altri oggetti personali

Un ragazzo di 23 anni, residente a Scafati, G.B.C le sue iniziali, già noto alle forze dell’ordine, è finito agli arresti domiciliari perché accusato di sequestro di persona, rapina e lesioni personali aggravate. Si tratta di reati che il giovane ha commesso insieme ad un altro pregiudicato, finito in manette lo scorso mese di aprile.Il provvedimento, emesso dal Gip del tribunale di Nocera Inferiore, scaturisce da un’indagine avviata dalla stazione dei carabinieri di San Valentino Torio, a seguito della denuncia presentata da un giovane che lo scorso 19 aprile, il quale ha raccontato che, poche ore prima, mentre transitava nel comune di Scafati, è stato costretto a fermare il proprio veicolo perché due individui, dopo averlo violentemente percosso, lo caricarono con la forza a bordo della loro autovettura, per poi condurlo in località isolata di campagna per sottrargli il portafogli, il telefono cellulare e gli altri effetti personali.

Nella circostanza i militari dell’Arma riuscirono ad identificare e fermare lo scafatese F.B, 23 anni, anch’egli già noto alle forze dell’ordine, che, tra l’altro, nel corso della perquisizione domiciliare, fu trovato in possesso anche di una cospicua quantità di marijuana. Il complice, invece, si rese immediatamente irreperibile. Ora entrambi sono in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento