Terrore a Scafati, spari contro l'abitazione di due carabinieri: si indaga

L'episodio si è verificato in via Mazzini. Gli investigatori, che stanno cercando di risalire all'identità dell'autore degli spari anche attraverso le telecamere dei negozi, non escludono alcuna pista

Momenti di tensione, lunedì sera, in via Mazzini a Scafati, dove alcuni colpi d’arma da fuoco sono stati sparati contro l’abitazione di una famiglia di carabinieri.

La ricostruzione

La Procura di Nocera Inferiore ha aperto un’indagine partendo dalle analisi sui due bossoli, da parte della Polizia Scientifica, rinvenuti dinanzi al portone d’ingresso della casa, in cui abitano un carabiniere in pensione di 65 anni insieme al figlio, anche lui militare dell'Arma in servizio presso una caserma della provincia di Salerno. Al momento gli investigatori, che stanno visionando anche le immagini delle telecamere dei negozi presenti nella zona, non escludono alcuna pista. Ma sembra che padre e figlio, ascoltati in caserma, abbiano escluso di aver ricevuto minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento