rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Scafati

Nuova antenna telefonica, il Tar accoglie ricorso contro il Comune di Scafati

Il ricorso è stato proposto dalla società di telecomunicazioni contro il Comune e l’Arpac, «per l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia, del provvedimento del Comune del 13 agosto 2021 avente ad oggetto la richiesta di autorizzazione per la realizzazione di un impianto di telefonia mobile».

Il Tar ha dato ragione alla Iliad riguardo l’installazione delle antenne dell’impianto di telefonia mobile in via Volta, accogliendo la domanda cautelare dell’azienda e invitando il Comune di Scafati a rivalutare la questione, in attesa della successiva trattazione nel merito rinviata al prossimo marzo.

Il ricorso

Il ricorso è stato proposto dalla società di telecomunicazioni contro il Comune di Scafati e l’Arpac, «per l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia, del provvedimento del Comune del 13 agosto 2021 avente ad oggetto la richiesta di autorizzazione per la realizzazione di un impianto di telefonia mobile».
Secondo i giudici del Tar il ricorso non è infondato, ravvisando pertanto la necessità, in accoglimento dell’istanza della società di telecomunicazioni «che il Comune intimato riesamini, alla luce delle dedotte censure e della richiamata giurisprudenza, l’istanza oggetto del provvedimento impugnato, entro e non oltre 30 giorni dalla comunicazione o notificazione, se anteriore, della presente ordinanza». Per queste ragioni, il Comune dovrà verificare la questione. I magistrati, infatti hanno accolto il ricorso e ora l’istanza cautelare ai fini del riesame prevede una successiva udienza, prevista per la trattazione alla camera di consiglio del prossimo 9 marzo.

Installazione a Sant'Egidio, il caso al Tar

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova antenna telefonica, il Tar accoglie ricorso contro il Comune di Scafati

SalernoToday è in caricamento