rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Scafati

Si assenta dall'azienda per malattia, ma lavorava al bar: 55enne rischia il processo

La richiesta di rinvio a giudizio della Procura di Nocera è ora al vaglio del gip.

Rischia il processo un 55enne di Scafati, accusato di frode nell’ambito del rapporto di lavoro con una ditta di trasporti. L'indagato, autista, secondo le accuse aveva finto uno stato di malattia «facendosi rilasciare certificati medici finalizzati ad astenersi dall’attività lavorativa, per un periodo compreso dal ventinove agosto 2019 fino al dieci dicembre 2019», quando in realtà era sano. 

La storia

Stando alle accuse, avrebe trascorso gran parte delle sue giornate presso una caffetteria di Corbara, dove gestiva il locale, intrattenendo i clienti ed eseguendo lavori di manovalanza. Furono proprio queste circostanze a svelare il presunto inganno, oltre alla sua idoneità al lavoro presso la ditta di cui era dipendente. Nello specifico si occupava di carico e scarico merci. In questo modo, avrebbe ottenuto circa 3000 euro, con pari danno per l'azienda e Inps. Secondo la prima, l'indagato aveva riferito di non voler più lavorare, ma di lucrare su quel rapporto lavorativo. E così avrebbe prodotto certificati medici ad hoc, per sostenere la sua inidoneità e la presenza di un problema di salutei. L'azienda si affidò ad un investigatore privato, scoprendo l'inghippo, dopo aver invitato il dipendente a dimettersi dal lavoro. I fatti risalgono al 2019. La richiesta di rinvio a giudizio della Procura di Nocera è ora al vaglio del gip.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si assenta dall'azienda per malattia, ma lavorava al bar: 55enne rischia il processo

SalernoToday è in caricamento