Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Scafati

Violentava la moglie davanti ai figli: condannato a sei anni di carcere

Per fatti portati avanti fin dal 2012, il Tribunale ha escluso l’accusa di maltrattamenti per intervenuta prescrizione. Al contrario, gli atti sessuali imposti e pretesi sono stati riconosciuti e puniti.

Sei anni di carcere per violenza sessuale: così il Tribunale di Nocera Inferiore ha condannato un 68enne di Scafati, incriminato dopo la denuncia della moglie per diversi episodi di violenza sessuale, tra abusi, intimidazioni e vessazioni continue.

Le accuse

Per fatti portati avanti fin dal 2012, il Tribunale ha escluso l’accusa di maltrattamenti per intervenuta prescrizione. Al contrario, gli atti sessuali imposti e pretesi sono stati riconosciuti e puniti. L’imputato aveva eseguito un disegno criminale contro la moglie, che veniva maltrattata insieme ai figli, secondo l’originaria contestazione rimasta fuori per il tempo trascorso, portando avanti un atteggiamento ivolento in grado di minare la vita familiare. Ancora, il 68enne scafatese costruiva un regime di vita intollerabile per i suoi congiunti, tra forme di violenza fisica e psichica alternate e ostentate. I figli avrebbero anche assistito più volte alle violenze consumate contro la madre. La gelosia diventava il motivo fondante dello sfogo dell'imputato, che avrebbe anche chiuso in casa la vittima, impedendole di uscire e di frequentare altre persone, tra amici e parenti, mentre i figli, a loro volta, venivano percossi ad ogni occasione, del tutto incolpevoli, quando assistevano alle violenze subite dalla donna.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentava la moglie davanti ai figli: condannato a sei anni di carcere

SalernoToday è in caricamento