Scafati, tenta di approcciare giovane e poi di violentarla: a processo camionista

I fatti risalgono allo scorso luglio, con la ragazza che riuscì a sottrarsi all'uomo, che l'aveva aggredita per strada

Avrebbe tentato di violentare una ragazza di 23 anni per strada, dopo averla avvicinata. Ora finirà a processo con imputazione coatta un 32enne di Caserta, per il quale il gip del tribunale di Nocera Inferiore ha respinto l'archiviazione che invece aveva chiesto la procura. I fatti risalgono allo scorso luglio, con la ragazza che riuscì a sottrarsi all'uomo, che l'aveva aggredita per strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia

Ai carabinieri, dove si recò per sporgere denuncia, la stessa spiegò quanto accaduto, fornendo degli elementi per l'identificazione dell'aggressore. Otto furono i profili individuati dai miltitari della tenenza di Scafati, grazie alla descrizione anche di capelli e abiti indossati nel momento della tentata violenza da parte dello sconosciuto. L'uomo si sarebbe trovato a bordo di un camion, diretto a Caserta. Il gip, dopo aver sentito le parti, ha disposto per il sospettato l'imputazione coatta, che anticipa la richiesta di rinvio a giudizio della procura di Nocera Inferiore. In sostanza il giudice, al termine del contraddittorio, effettua una valutazione su quanto sia emerso dalle indagini nei confronti dell'indagato, tali da sostenere un'accusa in giudizio. Nel caso specifico, ha così emesso ordinanza di imputazione coatta, che impone alla procura di formulare un'imputazione «entro dieci giorni». Seppur gli elementi in mano alla procura non avessero convinto la stessa a chiedere un processo per l'indagato, il gip ha invece deciso diversamente, mettendo insieme quanto fornito anche dalla difesa della ragazza, decidendo per il processo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento