rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Scala

Sospettò furto di un montone e aggredì pastore, va in carcere per scontare la pena

Giorni fa, il ragazzo è stato raggiunto da un ordine di esecuzione per scontare la pena, con il trasferimento in carcere e un giorno in regime di semilibertà

Dovrà scontare una condanna a 3 anni e 6 mesi un 28enne di Scala che nel 2017 aggredì un pastore di Ravello. La vittima era li per pascolare quando incrociò l'imputato. Il giovane cominciò a inveire contro di lui

La storia

Il motivo era riconducibile ad un montone conteso tra i due. L'animale, infatti, avrebbe cambiato gregge. Il ragazzo accusò la vittima di furto. Dalla discussione si passò velocemente alle mani, con il 28enne - all'epoca - che aggredì a bastonate l'uomo, lasciandolo a terra sanguinante. Sul posto giunse il 118 a soccorrere l'uomo, trasferito d'urgenza in ospedale in codice rosso per un'emorragia cerebrale. Trascorsero diversi mesi prima delle sue dimissioni. Il ragazzo fu denunciato invece a piede libero per lesioni aggravate. Giorni fa, il ragazzo è stato raggiunto da un ordine di esecuzione per scontare la pena, con il trasferimento in carcere e un giorno in regime di semilibertà. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospettò furto di un montone e aggredì pastore, va in carcere per scontare la pena

SalernoToday è in caricamento