rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Scandalo Ior, rinvio a giudizio per cinquanta persone: le indagini

Aiutarono monsignor Nunzio Scarano ad estinguere un’ipoteca sulla sua casa di via Romualdo Guarna. La Guardia di Finanza notifica le richieste di rinvio a giudizio

Aumentano gli indagati nell'inchiesta che vede coinvolto monsignor Nunzio Scarano. Sarebbero cinquanta, infatti, le persone per le quali la Procura di Salerno ha chiesto il rinvio a giudizio. Nell’elenco non comparirebbero tre degli indagati iniziali. La vicenda si riferisce all’ipotesi di riciclaggio sulla quale in questi mesi hanno fatto luce le indagini condotte dalla Guardia di Finanza.

Le persone coinvolte insieme al sacerdote salernitano lo avrebbero aiutato a nascondere la provenienza del denaro con cui, nel 2009, estinse l’ipoteca sulla sua abitazione di via Romualdo Guarna. I finanzieri stanno notificando agli indagati la richiesta di rinvio a giudizio firmata dal pm Elena Guarino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo Ior, rinvio a giudizio per cinquanta persone: le indagini

SalernoToday è in caricamento