menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sita

Sita

Scarafaggi a bordo della Sita: odissea da Amalfi a Salerno

Un episodio increscioso sulla Sita che da Amalfi conduce a Salerno. Caos e panico nel bus con scarafaggi a bordo: la testimonianza di un passeggero

Sembrava una domenica tranquilla come tante altre, quella appena trascorsa, prima che si trasformasse in un vero e proprio incubo per gli sfortunati cittadini e turisti che, dopo essersi concessi una giornata di mare ad Amalfi, sono saliti a bordo della Sita delle ore 17, per far ritorno a Salerno. "E' stata un' odissea - racconta, ancora scosso per l'increscioso episodio, un giovane salernitano, Massimiliano Guarracino -  Una volta partito il bus su cui ero salito insieme a tanti altri passeggeri, sono comparsi improvvisamente innumerevoli scarafaggi, di cui alcuni volanti, che provenivano dai sedili posteriori della Sita".

In pochi attimi, il panico tra i passeggeri, come racconta Guarracino: "Il viaggio è stato allucinante: si è seminato caos all'interno del bus e la situazione è stata difficile da gestire fino a che non siamo arrivati a destinazione. E' ridicolo che in un mezzo di trasporto ci siano scarafaggi e sporcizia - ha continuato - Già è un'avventura andare a mare in costiera, visto che molti bus non sostano alle fermate, perchè troppo affollati: si tratta di una vera e propria mancanza di rispetto verso chi paga un biglietto e non usufruisce di un servizio degno di essere definito tale".

Un viaggio in bus da dimenticare, dunque, quello di domenica pomeriggio che ha lasciato indignati e disgustati tutti i passeggeri, di cui molti turisti che, a causa dell'episodio, si guarderanno bene, la prossima volta, dal salire a bordo di un bus per una gita in Costiera.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento