menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schede non timbrate per gli italiani all'estero: il caso di Valentina Stanzione

La denuncia sulla pagina Facebook dei nostri connazionali in Austria. La salernitana Stanzione: "Anche la tessera elettorale che ho ricevuto a casa è senza timbro. Così credo sia facile manomettere il voto"

Scoppia il caos schede elettorali anche per i salernitani residenti all’esterno. Negli ultimi giorni, infatti, alcune tessere elettorali sono pervenute a molti italiani emigrati in altri paesi prive del timbro necessario per esercitare il voto per corrispondenza in vista del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. A segnalare la problematica è stato un utente iscritto al gruppo Facebok “Italiani a Vienna” di cui fa parte anche una salernitana, Valentina Stanzione, 36 anni, che a La Città spiega: “Non ci avevo fatto caso – ha raccontato – ma dopo aver letto il post sulla pagina Fb ho verificato e ho scoperto che anche la tessera elettorale che ho ricevuto a casa è senza timbro. In questo modo – sostiene – credo che sarebbe molto facile manometterla una volta arrivata a Roma”.

Poi aggiunge: “In Italia quando vai al seggio per votare ti danno le schede già timbrate, quindi la logica dovrebbe valere anche per il voto per corrispondenza”. Situazioni analoghe sembra si siano verificate anche in Portogallo e in Inghilterra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento