menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Improsta Eboli, lavoratori abbandonati: sciopero totale

“Eppure è incomprensibile quanto sta accadendo- ha spiegato Carlo Donnarumma della Fai Cisl Salerno- Ci troviamo di fronte ad una azienda che non cessa attività o che è in crisi economica e finanziaria"

E' iniziato da questa mattina lo sciopero dei lavoratori della Improsta di Eboli, proclamato nei giorni scorsi della Fai Cisl e della Flai Cgil, che da tempo seguono le sorti delle maestranze. Forti tensioni tra i dipendenti all’interno dell’azienda perché il 31 dicembre prossimo scadranno i loro contratti di lavoro.

 

“Eppure è incomprensibile quanto sta accadendo- ha spiegato Carlo Donnarumma della Fai Cisl Salerno- Ci troviamo di fronte ad una azienda che non cessa attività o che è in crisi economica e finanziaria, anzi le entrate circa 1.360.000 euro coprono ampiamente le spese per il personale. Inoltre continua la sua importante attività di ricerca applicata con progetti Psr approvati e da realizzare, fattoria didattica per le scuole, circa 300 capi di bufale selezionate che inevitabilmente hanno bisogno di essere accudite giornalmente per la produzione del latte”. Così le organizzazioni sindacali e i lavoratori stamattina hanno indetto lo sciopero con una manifestazione attualmente in corso davanti ai cancelli dell’Azienda Improsta. L'appello è anche per il prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone affinchè convochi quanto prima un incontro tra le parti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento