rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Sciopero generale della scuola: la Flc Cgil è pronta a scendere in piazza

Capezzuto: "Restano confermate tutte le ragioni della mobilitazione, in quanto restano irrisolte tutte le questioni che pesano come un macigno sulla qualità della scuola pubblica"

La Flc Cgil conferma l'adesione allo sciopero del mondo della scuola, indetto da Cgil e Cobas, in programma domani mattina, a Roma. “Restano confermate tutte le ragioni della mobilitazione - ha spiegato Angelo Capezzuto, segretario generale provinciale Flc Cgil Salerno - in quanto restano irrisolte tutte le questioni che pesano come un macigno sulla qualità della scuola pubblica".

"Non si dà una risposta al transito forzato dei docenti inidonei nei ruoli del personale Ata ed alla stabilizzazione del personale precario. A tutt’oggi non è stato previsto il contingente annuale per l’immissione in ruolo del personale Ata, non si sciolgono i nodi relativi al blocco del rinnovo dei contratti di lavoro e, quindi, al riconoscimento della giusta retribuzione. - continua Capezzuto - Inoltre non si mettono a disposizione risorse finanziarie ed organiche per l’innalzamento della qualità dell’offerta formativa". Conto alla rovescia, quindi, per la partenza dei bus diretti in piazza Farnese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale della scuola: la Flc Cgil è pronta a scendere in piazza

SalernoToday è in caricamento