rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Scafati

Scommesse abusive Scafati, un arresto

Un 37enne della provincia di Napoli, latitante, è stato tratto in arresto nei pressi di una sala scommesse: è accusato, insieme ad altre 12 persone, di raccolta di scommesse senza autorizzazione e altri reati

Si era reso responsabile di vari reati ed è stato arrestato intorno alle 4 del mattino a Scafati dai carabinieri nei pressi di una sala scommesse. S. L., 37 anni, di Portici (Napoli), sposato, incensurato, nullafacente, è stato fermato dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno (agli ordini del colonnello Fabrizio Parrulli e del tenente colonnello Francesco Merone), su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Messina.

L'uomo, si legge in una nota dei carabinieri, è accusato, in concorso con altre 12 persone, di aver esercitato abusivamente l'attività di raccolta di scommesse, concorsi e pronostici mediante la predisposizione e la gestione, senza autorizzazione dei Monopoli di Stato, di siti Internet oltre che di aver organizzato l'apertura, sul territorio nazionale, di una serie di agenzie per la raccolta di scommesse e di aver effettuato vendita abusiva di gratta e vinci falsi. Il 37enne, latitante, allo scopo di sottrarsi all'arresto, al momento del controllo dei carabinieri ha esibito una falsa carta d'identità: è stato quindi denunciato per sostitutzione di persona e false attestazioni sulla propria identità

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scommesse abusive Scafati, un arresto

SalernoToday è in caricamento