Scontro tra ultras nocerini e foggiani, scattano tre arresti: ferito il vice questore

Nel mirino della Polizia sono finite due persone, già note alle forze dell’ordine, che sono state fermate con l’accusa di danneggiamento e resistenza aggravata. Il terzo è il fratello di uno dei due fermati

Gli agenti del commissariato di Nocera Inferiore hanno arrestato tre persone a seguito della rissa avvenuta domenica scorsa all'esterno dello stadio “San Francesco” prima di Nocerina-Foggia, partita valida per il terzo turno del campionato di serie D, girone H.

Gli arresti

Nel mirino della Polizia sono finite due persone, già note alle forze dell’ordine, che sono state fermate con l’accusa di danneggiamento e resistenza aggravata. Il terzo è il fratello di uno dei due fermati, il quale, per impedire che il congiunto venisse bloccato dai poliziotti, ha aggredito il vicequestore Luigi Amato. Quest’ultimo è stato condotto in ospedale per essere medicato, mentre l’aggressore è accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Le indagini

Su quanto accaduto indagano anche gli agenti foggiani i quali, insieme ai colleghi nocerini, stanno visionando le immagini registrate da alcune telecamere per risalire gli autori dei danneggiamenti di automobili e negozi. Ancora da chiarire il movente che ha portato alla rissa tra le due tifoserie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento