rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Pagani

Scontri tra tifosi di Paganese e Casertana, il Questore: "Indagini ancora in corso"

Intanto, il club di Pagani ha deciso di costituirsi parte civile come già annunciato, anche, dall'amministrazione comunale

"La risposta è stata veloce". Il questore di Salerno, Giancarlo Conticchio, sottolinea il lavoro investigativo svolto subito dopo gli scontri tra tifosi di Paganese e Casertana di domenica scorsa a Pagani, e che ha portato, finora, all'arresto in flagranza differita di sette tifosi della Paganese e di due della squadra ospite. "L'indomani mattina, a poche ore da quello che era accaduto - spiega il questore - ho avuto un incontro con il procuratore capo di Nocera Inferiore, Centore, per fare il punto della situazione. Noi eravamo già pronti, nella mattinata, per arrestare le persone. Per questioni legate alla cattura di tutti, abbiamo atteso qualche ora in più. Ma, già dal mattino, eravamo pronti e abbiamo dimostrato il tempismo dell'attività svolta dai carabinieri, dalla polizia di Stato e dalla Digos nella ricostruzione degli episodi". L'indagine non è conclusa, infatti "contiamo di concludere l'attività investigativa a breve", anticipa Conticchio, chiarendo che "la finalità dell'arresto ritardato è di carattere social-preventivo. Noi, con questo, abbiamo voluto dare anche un segnale di prevenzione e di monito agli altri". "Allo stadio - evidenzia - non si va armati di spranghe, non si va incappucciati e non si cacciano fuori le cinte dai pantaloni".

Paganese parte civile

Intanto, la Paganese si costituisce parte civile. Il club di Pagani ha diramato un comunicato stampa prendendo posizione su quanto accaduto. "Con il trascorrere delle ore aumenta il nostro rammarico, lo sconcerto e la delusione per i fatti di cronaca violenta accaduti all'esterno dello stadio prima della gara di domenica scorsa con la Casertana - sottolinea in una nota la societa' -. Nel contempo, esprimiamo ancora la nostra vicinanza e solidarieta' all'attivita' commerciale coinvolta e l'abitazione e ci dissociamo fermamente dagli atti violenti che hanno visto coinvolto una frangia di teppisti che nulla hanno a che vedere con la parte sana dei tifosi della nostra squadra e non si puo' identificare, cosi' facendo, con i nostri colori. Pertanto alla luce degli sviluppi scaturiti dall'attivita' investigativa, nelle ultime ore, la societa' ha dato mandato al proprio legale, l'avvocato Carlo De Martino di costituirsi parte civile negli eventuali processi penali che seguiranno". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri tra tifosi di Paganese e Casertana, il Questore: "Indagini ancora in corso"

SalernoToday è in caricamento