menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Luca e Moretti

De Luca e Moretti

Scontro De Luca-Moretti, la contesa irrisolta per la chiesa dell'Addolorata

L'arcivescovo - riporta La Città - ha chiesto la restituzione della chiesa sconsacrata concessa al Comune di Salerno da oltre dieci anni in comodato d'uso gratuito

I rapporti tra il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e l’arcivescovo di Salerno Luigi Moretti non sono mai stati idilliaci. E non è un mistero. Diverse le incomprensioni e soprattutto gli stili nell’agire rispettivamente nel proprio ambito, venuti alla luce anche nel corso delle ultime settimane. Ma ora emerge un nuovo particolare perché – come riporta La Città - potrebbe essere stata la richiesta, più volte reiterata nei mesi scorsi dall’arcivescovo Moretti, di avere indietro la chiesa sconsacrata dell’Addolorata, situata all'interno del complesso monumentale di Santa Sofia, ad aver scatenato i primi dissidi tra Curia e Comune culminati poi nei disordini di San Matteo.

A rivelarlo - si legge su La Città - "persone informate sui fatti” ben inserite nell’ambiente cattolico salernitano che hanno raccontato di un rapporto, quello tra De Luca e Moretti, arrivato al 21 settembre scorso già ridotto ai minimi termini. E il perché andrebbe ricercato proprio in quella rivendicazione dell’ex luogo di culto, concesso al Comune in comodato d’uso gratuito da oltre dieci anni, che al sindaco non sarebbe proprio andata giù. Nessuno conferma ma nessuno smentisce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento