Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Vietri sul Mare / Dragonea

Scuola primaria di Dragonea chiusa da 3 anni per "lavori di adeguamento e riqualificazione": la denuncia del Comitato

Lo stesso Comitato Civico Dragonea invita il sindaco di Vietri a recarsi di persona nella frazione costiera, per toccare con mano le problematiche denunciate e aprire un confronto con i cittadini

Risulta ancora chiusa a distanza di tre anni, per lavori di adeguamento sismico e di riqualificazione energetica, la scuola primaria di Dragonea, frazione di Vietri sul Mare. A denunciarlo, il Comitato Civico Dragonea: "Ad oggi non si conosce una data precisa per la riapertura, intanto le famiglie di Dragonea ci segnalano l’esasperante condizione cui sono costrette a sopportare da così tanto tempo, bambini che devono letteralmente alzarsi all’alba per prepararsi e sposarsi a Raito per seguire le lezioni, disagi questi che hanno rivoluzionato le giornate di interi nuclei familiari. - scrivono dal Comitato - A questo punto i nostri cittadini, le nostre mamme indignate pretendono delle chiare risposte dall’amministrazione vietrese per i molti interrogativi che continuano a porsi da tempo. Se dunque, è stata fatta una regolare gara d'appalto, ci sarà una data di consegna del lavori?  È stata introdotta una penale per i ritardi nella consegna degli stessi?  Come mai si vedono a lavoro un numero di 2/3 operai in un cantiere di così grande portata?".

scuola2-4

La denuncia

Il Comitato rende noto che ad aprile si è dimesso il direttore dei lavori per problemi personali e che venerdì scorso il Comune di Vietri ha provveduto alla nomina del sostituto, l'architetto Cerra già in forze al comune. "Noi del comitato, siamo andati oltre, e per vederci chiaro, ci siamo rivolti direttamente all'igegner Marano dell’Ufficio tecnico comunale per cercare di ottenere delle risposte a questi quesiti. - proseguono dal Comitato - Dal colloquio intercorso con il responsabile, le notizie sono tutt’altro che incoraggianti, a detta dell’ufficio si sono riscontrati problemi nelle coperture dell’edificio venuti in evidenza solo in corso d’opera che richiederanno ulteriori lavori di messa in sicurezza e le cifre stanziate fino a questo momento non basteranno perché si prevedono ulteriori lavori per un importo almeno pari a 100/150 mila euro in aggiunta al milione e passa euro già stanziato. Per queste opere il relativo bando in cofinanziamento (mutuo comune + risorse statali) ancora non è definito per cui inevitabilmente i lavori slitteranno quasi certamente di un altro anno.  Anche per il prossimo anno scolastico, con inizio a settembre, pertanto, le nostre mamme si vedranno costrette a sopportare il calvario delle trasferte dei propri bimbi fino a data da destinarsi". I residenti della frazione di Vietri chiedono, dunque, al sindaco di visitare Dragonea per toccare con mano le problematiche denunciate, aprendo un confronto diretto con i cittadini.

L'appello

Esortiamo gli organi competenti, ciascuno per la propria responsabilità a fornirci un immediato riscontro su questa problematica e venga messo per iscritto in quale settembre, di quale anno finalmente le mamme di Dragonea potranno riportare i loro bambini nella scuola elementare del proprio borgo e porre fine a tutti questi estenuanti “pellegrinaggi” quotidiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola primaria di Dragonea chiusa da 3 anni per "lavori di adeguamento e riqualificazione": la denuncia del Comitato
SalernoToday è in caricamento