Cronaca

Scuole a Salerno, la protesta dei presidi: "Rinviamo l'apertura"

In ballo c'è la data del 24 settembre, già indicata dal presidente della Regione Campania, De Luca, come giorno d'inizio dell'anno scolastico. Molti istituti, però, sono sede di seggio elettorale

"Urge rinviare l'inizio delle attività". Protestano i presidi delle scuole salernitane. In ballo c'è la data del 24 settembre, già indicata dal presidente della Regione Campania, De Luca, come giorno d'inizio dell'anno scolastico. Molti istituti, però, sono sede di seggio elettorale.

Le ordinanze e le rassicurazioni

In provincia, da Nord a Sud, tanti sindaci hanno già firmato ordinanze che dispongono il rinvio della "campanella": si comincia l'1 ottobre a Scafati, in molti altri comuni è tutto rinviato al 28 settembre. A Montano Antilia, invece, apertura a scaglioni. I presidi a Salerno chiedono un intervento delle istituzioni: "E' impossibile aprire". L'assessore alla pubblica istruzione, il vice sindaco Eva Avossa, ha, invece, rassicurato: "L’inizio dell’anno scolastico resta fissato per il 24 settembre. Le scuole avranno la restituzione degli ambienti nella giornata di martedì".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole a Salerno, la protesta dei presidi: "Rinviamo l'apertura"

SalernoToday è in caricamento