menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola: DAD anche alla Mazzetti e genitori in rivolta a Matierno, il Prefetto autorizza i dirigenti a chiudere per la salute

Strianese: "I Dirigenti scolastici sono autorizzati a dare indicazioni precise di interruzione della didattica in presenza"

Riflettori puntati sulla didattica in presenza nell'incontro voluto dal Prefetto Francesco Russo, oggi, in videoconferenza. Nel tavolo di coordinamento si è discusso sull'emergenza epidemiologica da Covid-19 e sulle attività scolastiche in presenza per le scuole secondarie di secondo grado a partire dal 1° febbraio scorso, disposta dal Presidente della Regione Campania. Presenti alla riunione il Presidente della Provincia di Salerno, i Sindaci dei Comuni di Salerno, Agropoli, Amalfi, Angri, Battipaglia, Cava De’ Tirreni, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Sala Consilina, Sapri, Sarno, Scafati, Vallo della Lucania, il Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, il Rappresentante di ANCI Campania, il Dirigente Generale dell’ASL e le Aziende di trasporto della provincia.

Parla il presidente della Provincia, Michele Strianese

“Abbiamo fatto il punto della situazione per gestire le eventuali criticità e capire l’andamento dopo la ripresa della didattica in presenza avviata il 1° febbraio scorso. È fondamentale muoversi in sinergia per coniugare le esigenze dei due comparti “scuola” e “trasporti” e coordinare al meglio gli orari di ingresso/uscita dagli Istituti Scolastici con gli orari dei servizi di trasporto, implementati da ulteriori corse aggiuntive. Soprattutto è necessario evitare assembramenti, massima attenzione, quindi, nelle aree a maggiore rischio in prossimità degli Istituti scolastici per favorire l’ordinato afflusso e deflusso degli studenti. È importante il senso di responsabilità da parte di tutte le componenti istituzionali. Sottolineo che per ora l’’orientamento è quello di salvaguardare la didattica in presenza il più possibile, per i nostri studenti si tratta di un momento molto atteso, che rappresenta un primo passo verso il ritorno alla socialità e a uno stile di vita più normale. 

Ma per tutelare questo percorso bisogna attivare un monitoraggio stringente e in caso di rischio concreto i Dirigenti scolastici sono autorizzati a dare indicazioni precise di interruzione della didattica in presenza. La salute e la sicurezza di tutta la comunità scolastica, che include anche le famiglie, sono una priorità".

La chiusura

Intanto, la scuola elementare Mazzetti resterà chiusa per sanificazione, domani: la quarta che era in quarantena rientrerà l'8 febbraio, mentre l'intera sezione A da domani attiverà la didattica a distanza, fino a data che sarà stabilita in base alle successive indicazioni da parte dell’ASL e alla sanificazione straordinaria delle aule in cui sono state riscontrate le positività.

Il caso alla San Tommaso d'Aquino: i genitori chiedono la DAD

Inoltre, i genitori del plesso di Matierno della scuola San Tommaso d'Aquino chiedono di replicare alla dirigente scolastica che ha fatto il punto sulla situazione contagi, questa mattina, con la nostra redazione. In particolare, la mamma di 2 bambine che frequentano il plesso dove sono stati registrati i casi di contagio, si fa portavoce dei genitori degli alunni della scuola che da lunedì 1 febbraio non hanno accompagnato in aula i loro figli che frequentano la primaria e la secondaria di I grado. "Riteniamo che la salvaguardia della salute sia basilare, anche perché l'istituto di Matierno è frequentato da un intero quartiere e fino ad ora non sappiamo quanti possano essere effettivamente i contagiati. Abbiamo così deciso di scrivere una lettera che abbiamo inviato ieri a vari enti, compresi il Prefetto ed il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli, dove chiediamo l'immediata chiusura della struttura e la riattivazione della DAD", scrivono i genitori. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento