menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole in dad fino al 6 aprile a Vietri: il sindaco chiude parchi, uffici e chiese

Il sindaco Giovanni De Simone ha inteso adottare idonee misure di contenimento per mitigare il pericolo della diffusione del virus

Le scuole restano chiuse fino al 6 aprile, a Vietri. Salvo il sopraggiungere di nuove disposizioni governative e regionali che possano determinare modifiche, sulla base del numero dei nuovi contagi presenti sul territorio e rilevati ed al fine di evitare il propagarsi dell’epidemia, in via precauzionale il sindaco Giovanni De Simone ha inteso adottare idonee misure di contenimento per mitigare il pericolo della diffusione del virus.

La scuola

Lo svolgimento dell’attività didattica sarà esclusivamente con la modalità a distanza per gli alunni degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, salvo la garanzia dello svolgimento in presenza delle attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/ o con disabilità, su istanza dei genitori. Chiuse, inoltre, le piazze, la Villa Comunale, i parchi giochi al fine di evitare l’insorgere di situazioni favorevoli alla creazione di assembramenti di persone. Scatta, inoltre, il divieto di accesso alle spiagge presenti sul territorio comunale nei giorni festivi e prefestivi e la chiusura delle chiese, al fine di evitare occasioni di incontro anche nel rispetto delle prescrizioni del distanziamento sociale.

Le altre precauzioni

Chiusi al pubblico gli uffici comunali, con garanzia di accesso per i soli servizi essenziali nel rispetto delle misure di sicurezza di cui alla normativa nazionale vigente in materia, (gli uffici comunali saranno aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12). Nonché utilizzando le modalità alternative di contatto con l'utenza con avvisi sul sito web istituzionale, con l’utilizzo di posta elettronica e contatti telefonici. Ribaditi l'obbligo assoluto in capo ai titolari degli esercizi commerciali, relativamente alle categorie merceologiche, di garantire accessi contingentati laddove le dimensioni dei locali non assicurino il rispetto del distanziamento dei clienti consentendo pertanto ingressi singoli e il divieto assoluto di assembramenti al di fuori degli esercizi di distribuzione di alimenti e bevande, nonchè nelle strade e spazi pubblici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento