rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Minori

Scuole chiuse in Costiera per il Covid, il Codacons denuncia i sindaci: in alcuni Comuni gli alunni tornano in classe

In ogni caso, secondo quanto già in precedenza disposto dalla Conferenza dei Sindaci della Costiera, le lezioni in presenza sarebbero ripartite il 30 gennaio

Con il rialzo dei contagi, i sindaci della Costiera Amalfitana avevano sospeso le lezioni in presenza a scuola fino a fine gennaio. Ma il Codacons ha denunciato alla Procura, presso il tribunale di Salerno, i primi cittadini che avevano optato per il provvedimento precauzionale.

Parla l'avvocato Matteo Marchetti, vicesegretario Nazionale

"IL D.L. 7 Gennaio 2022 n.1, il decreto cautelare del Tar di Napoli n.90 del 10/01/2022 con il quale è stata sospesa l'ordinanza di chiusura delle scuole n.1 del 7/01/2022 del Presidente della Giunta Regionale della Campania, il richiamo del Prefetto Di Salerno, le numerose revoche delle ordinanze di chiusura scuole in tanti comuni della regione non sono bastate...eppure purtroppo alcuni sindaci ancora non hanno riaperto le scuole, abbiamo inoltrato quindi formale denuncia alla procura presso il Tribunale di Salerno a carico degli stessi per le località di Amalfi, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Minori, Ravello, Scala, Tramonti e Vietri sul Mare per interruzione di pubblico servizio e abuso d'ufficio".

Intanto, Minori e Scala hanno annunciato la riapertura degli istituti il 24 gennaio, mentre Amalfi ha organizzato uno screening scolastico per il rientro in sicurezza. Marchetti, dal canto suo, su Facebook annuncia sui social: "Dopo la nostra denuncia, si torna a scuola in Costiera Amalfitana". In ogni caso, secondo quanto già in precedenza disposto dalla Conferenza dei Sindaci della Costiera, le lezioni in presenza sarebbero ripartite il 30 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole chiuse in Costiera per il Covid, il Codacons denuncia i sindaci: in alcuni Comuni gli alunni tornano in classe

SalernoToday è in caricamento