Danni alla stazione metro, poi sputi e calci contro gli agenti: arrestato in via Vernieri

Condotto negli uffici della sezione Volanti, il fermato è stato arrestato con l'accusa di danneggiamento aggravato; resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale

E' stato arrestato, ieri sera, un cittadino senegalese, W.P.M, classe 1997, senza fissa dimora e con numerosi precedenti penali. Gli agenti della Polizia di Stato di Salerno lo hanno tratto in arresto dopo che, intorno alle ore 20.30, presso il numero unico di emergenza 112, sono giunte segnalazioni da parte di utenti presenti nella stazione metropolitana di “Duomo via Vernieri”, in attesa del treno. I cittadini hanno detto che un uomo di etnia straniera, con capelli corti ricci e scuri, con uno zaino in spalla, era intento a danneggiare con grosso bastone i lettori ottici, le obliteratrici e gli arredi situati all’ingresso della predetta stazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Tra gli utenti in attesa vi era anche, libero dal servizio, un Ispettore in servizio presso l’U.P.G.S.P. della Questura di Salerno, che prontamente è intervenuto a bloccare l’uomo, il quale ha cercato di dileguarsi scendendo dal marciapiede ferroviario e seguendo i binari del treno. Nel frattempo gli equipaggi della Sezione Volanti allertati, hanno rintracciato il cittadino senegalese, che è stato bloccato nella vicina via Vernieri. Nelle concitate fasi dell’arresto, l’uomo ha iniziato ad inveire contro gli agenti di Polizia minacciando, oltraggiando e opponendo resistendo con calci e sputi, tanto da ritentare nuovamente la fuga, fino a quando è stato definitivamente bloccato. Condotto negli uffici della sezione Volanti, il fermato è stato arrestato con l'accusa di danneggiamento aggravato; resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale. W.P.M. è stato rinchiuso presso le camere di sicurezza, in attesa di giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento