menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Ruggi d'Aragona

L'ospedale Ruggi d'Aragona

Sensori antincendio rotti al Ruggi, la Uil Fpl: "Sicurezza a rischio"

Il segretario Tomasco: "E' fuor di dubbio che la situazione non sia delle più rosee, atteso anche che il sistema antifumo non è entrato in funzione nell'episodio in questione"

All’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno “non funzionano i sensori antincendio”. A lanciare l’allarme è la Uil Flp che ha inviato una nota alla dirigenza generale ed amministrativa dell’azienda ospedaliera-universitaria per sollecitare un loro immediato intervento. “A seguito dell’increscioso episodio di incendio occorso nei giorni scorsi nell’ospedale Ruggi d’Aragona - scrive Biagio Tomasco segretario politiche sanitarie della Uil Fpl - chiediamo delucidazioni in merito allo stato dell’arte dei sensori antincendio posizionati nei vari locali del nosocomio nonché delle porte rei di accesso ai vani dei reparti e servizi”."E’ fuor di dubbio - aggiunge - che la situazione non sia delle più rosee, atteso anche che il sistema antifumo non è entrato in funzione nell’episodio in questione”.

Secondo la Uil Fpl  i sensori non sarebbero attivi “con possibilità di incidenti potenzialmente più pericolosi di quello occorso nei giorni passati”. Ora la prossima mossa spetta ai vertici del Ruggi. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento