Omicidio di Simonetta Lamberti: confermati i 30 anni al killer

Presenti in aula, tra gli altri, la mamma di Simonetta, Angela Procaccini e Annamaria Torre in rappresentanza di Libera

Simonetta

La Corte d’Appello di Salerno ha confermato i 30 anni di carcere ad Antonio Pignataro, il killer che nel 1982 a Cava de’Tirreni uccise la piccola Simonetta Lamberti, figlia del giudice Alfonso, procuratore di Sala Consilina e vero bersaglio dell’agguato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presenti in aula, tra gli altri, la mamma di Simonetta, Angela Procaccini e Annamaria Torre in rappresentanza di Libera. La sentenza conferma la pena del 4 luglio del 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Coronavirus: due nuovi casi positivi a Salerno e uno a Scafati

  • Covid-19, positivo un 16enne a Salerno: 32 casi nel Cilento

  • Meteo in Campania, è in arrivo un'ondata di calore: il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento