menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siano: il Noe sequestra un'area di 2000 metri quadri

Nell'area, di pertinenza di un'impresa di costruzioni, venivano stoccati, in assenza di autorizzazione, i rifiuti speciali derivanti da attività di costruzione e demolizione

E' finito nei guai il gestore di un'impresa edile di Siano. I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Salerno, agli ordini del capitano Ambrosone, infatti, hanno sigillato un'area di circa 2000 metri quadrati dove venivano stoccati abusivamente alcuni rifiuti speciali derivanti dall'attività imprenditoriale.

I carabinieri, infatti, hanno rinvenuto nell'area in questione, considerevoli quantitativi di rifiuti speciali come miscele bituminose, miscugli di cemento, tondini in ferro, plastica, ferro e legno derivanti dalle attività di costruzione e demolizione che effettuava l'azienda. L'impresa, oltre a non avere l'autorizzazione a stoccare i rifiuti, depositava i rifiuti in un'area completamente non a norma in quanto priva di pavimentazione, di impermiabilizzazione e di impianti di raccolta delle acque meteoriche o di dilavamento.

Oltre all'area in questione, sono stati sequestrati anche due macchinari utilizzati per la triturazione e per la movimentazione dei rifiuti. Il gestore dell'impresa è stato denunciato in stato di libertà per reati ambientali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento