rotate-mobile
Cronaca Postiglione

Smaltimento illecito di rifiuti speciali a Postiglione: denunciato 63enne

Sull’area di circa 200 mq, confinante con terreni privati, erano stati depositati diversi cumuli di materiale proveniente da attività edili

Denunciato dal Corpo Forestale dello Stato, un uomo di 63 anni, per aver smaltito illecitamente e abbandonato nella sua proprietà rifiuti speciali, a Postiglione, in località “Iacolata”. I reati sono stati perpetrati nell’area protetta del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale e, a Protezione Speciale. Così, il Comando Stazione Forestale di Petina, durante un servizio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto degli illeciti in materia ambientale, ha notato i rifiuti nel bosco.

Sull’area di circa 200 mq, confinante con terreni privati, erano stati depositati diversi cumuli di materiale proveniente da attività edili.  All’interno dell’area erano stati riversati, in un impluvio profondo circa 2 metri, ingenti quantitativi di rifiuti speciali, costituiti principalmente da materiali edili di risulta come grondaie in lamiera, secchi in plastica, tegole, calcinacci, mattonelle, piastrelle e quant’altro. Il vallone era sommerso dai rifiuti. Le Giubbe Verdi, dunque, hanno posto sotto sequestro preventivo l’intera area, denunciando a piede libero il trasgressore alla Procura della Repubblica del Tribunale di Salerno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltimento illecito di rifiuti speciali a Postiglione: denunciato 63enne

SalernoToday è in caricamento