Cronaca

Sequestri agli ambulanti sul lungomare, parla Rispoli: "Weekend da incubo"

Il segretario generale della Csa provinciale chiede alla Prefettura la convocazione ad horas di un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica e invoca maggiore tutela per i vigili urbani

Angelo Rispoli

Il fine settimana dell'Epifania è terminato con il boom per Luci d'Artista ma è stato caratterizzato anche da controlli serrati sul lungomare cittadino per contravvenzionare ambulanti. "Abbiamo trascorso giorni da incubo", dice Angelo Rispoli segretario generale della Csa provinciale. Nella sua lunga nota stampa, al termine della quale chiede alla Prefettura la convocazione ad horas di un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, Rispoli fa luce "sull’ennesimo sequestro di merce ad alcuni venditori ambulanti abusivi, di origine straniera, da parte degli agenti della Polizia municipale. E’ un segnale che nessuno deve sottovalutare. E’ stato un fine settimana di fuoco, con il sequestro di ieri che ha segnato ancora tensioni sul Lungomare. Le altre forze di polizia sono arrivate solo qualche ora dopo, confermando quanto già detto: in quella zona di Salerno ci sono solo gli agenti della Municipale a garantire la sicurezza dei cittadini. Ecco perché auspico che il prefetto e il sindaco si attivino subito sulla questione. Non va sottovalutata”.

La replica

Infine la chiosa sulle polemiche sollevate nelle ultime ore sulla denuncia degli episodi avvenuti nei giorni. “Alle altre sigle sindacali, che si preoccupano del sangue versato o meno dagli agenti, mi sento di dire che il sindacato non si fa solo per piangere il morto ma per risolvere i problemi prima che succeda qualcosa di irreparabile”.
 

 

 

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestri agli ambulanti sul lungomare, parla Rispoli: "Weekend da incubo"

SalernoToday è in caricamento