rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Agropoli

Operazione Shylock: sequestra di oltre 3 milioni tra beni immobili e società in Cilento

Il sequestro è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Salerno e segue un ulteriore sequestro alla stesso imprenditore avvenuto nello scorso luglio

Sono stati sequestrati beni immobili e partecipazioni societarie per un valore di circa 3 milioni e 500 mila euro, ad un noto imprenditore immobiliare che operava prevalentemente nel cilento. Il sequestro, fatto dai militari della Guardia di finanza di Agropoli, coordinati dal Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania Giancarlo Grippo, è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Salerno. Già nel luglio scorso, l'imprenditore era stato raggiunto da un'altra misura di prevenzione riguardante la partecipazione al controllo di due società immobiliari.

L'emissione della nuova misura di prevenzione, è avvenuta nell'ambito dell'operazione Shylock, al termine di accurate indagini avviate nel 2012 dalle Fiamme gialle di Agropoli che hanno eseguito complesse investigazioni patrimoniali passando al setaccio le operazioni finanziarie ed immobiliari effettuate dall'imprenditore e dal suo nucleo familiare negli ultimi 13 anni.

L'imprenditore, che dal 2000 al 2006 dichiarava un reddito pari a 0, nel 2003 aveva acquisito quote di società immobiliari, aumentandole successivamente fino ad ottenerne il controllo, reinvestendo i proventi di un attività usuraia ed estorsiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Shylock: sequestra di oltre 3 milioni tra beni immobili e società in Cilento

SalernoToday è in caricamento