menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesano: sequestrata un'area per lo stoccaggio di rifiuti pericolosi

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del Capitano Giuseppe Ambrosone, a Montesano sulla Marcellana, hanno apposto i sigilli ad un’area di circa quindicimila metri quadrati

Sigilli ad un'area di circa 15 mila metri quadrati, a Montesano sulla Marcellana. I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del Capitano Giuseppe Ambrosone, hanno sequestrato un ampio piazzale di pertinenza di una nota attività imprenditoriale del luogo, area prevalentemente adibita a stoccaggio di materiali, deposito e parcheggio di macchine del campo edile, completa di impianto di frantumazione.

Proprio lì, i militari hanno rinvenuto rifiuti speciali quali miscele bituminose, miscugli di cemento, mattoni, mattonelle e ceramiche, plastica, ferro e legno provenienti dall’attività di costruzione e demolizione. In particolare, i carabinieri hanno accertato che l’attività aveva effettuato lo stoccaggio abusivo dei rifiuti speciali, in assenza di autorizzazione.

"La superficie sequestrata, tra l’altro, non riuniva i requisiti necessari per la tutela delle matrici ambientali: l’area in questione è risultata essere sprovvista di pavimentazione ed impermeabilizzazione, nonché di sistema di raccolta delle acque meteoriche e di dilavamento e di ogni altro accorgimento", spiegano dal Noe. Denunciati, dunque, il rappresentante legale dell’attività di impresa ed il proprietario dell’area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento