menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigilli ad un'azienda di Angri che sversava acque reflue: nei guai il titolare

L'operazione è stata portata avanti dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone, insieme ai colleghi della stazione locale

Sequestro da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone, ad Angri, insieme ai colleghi della stazione locale. Indagato per aver scaricato le acque reflue della sua azienda nelle fognature pubbliche senza autorizzazione, infatti, il titolare dell'azienda cui sono stati apposti i sigilli.

Inoltre, l'uomo ha installato una linea di trattamento rifiuti,  producente emissioni in atmosfera, sempre senza autorizzazione.  I carabinieri, dunque, hanno rinvenuto  rifiuti speciali non pericolosi costituiti  da metalli ferrosi, nonchè  semirimorchi carichi di rifiuti combustibili. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento