Piana del Sele, smaltimento illecito e maltrattamento di animali: nei guai un'azienda

Stremati e adagiati sul pavimento, alcuni vitelli rischiavano quasi di restare strangolati

Blitz del Nucleo Guardie Giurate Ambientali Accademia Kronos che, insieme alle forze dell'ordine, hanno controllato un’azienda zootecnica della Piana del Sele che già nel 2014 era stata sequestrata dopo numerose violazioni ambientali. I militari ed il personale tecnico Kronos hanno accertato, con l’ausilio della fluoresceina, che l’azienda smaltiva illecitamente nei canali consortili e quindi a mare i reflui zootecnici, oltre alle acque di lavaggio ed ai fanghi prodotti in seguito alle operazioni di lavaggio delle apparecchiature presenti nella sala mungitura.

La scoperta

Come se non bastasse, diversi vitelli erano sottoposti a condizioni etologicamente incompatibili con la loro natura, chiusi in spazi angusti o legati al collo con corde lunghe meno di un metro, senza acqua, nè lettiera. Stremati e adagiati sul pavimento, gli animali rischiavano quasi di restare strangolati. Denunciato, dunque, l’imprenditore per i reati ambientali e per maltrattamento di animali. Parte dell’azienda bufalina è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento