menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carico sequestrato dalla guardia di finanza

Il carico sequestrato dalla guardia di finanza

Porto, sequestrati 15mila articoli di biancheria non Made in Italy

I pezzi, prodotti in Pakistan, riportavano solamente l'etichetta con la ditta importatrice, in questo caso italiana. Potevano quindi finire sul mercato ed essere venduti come falsi "Made in Italy". Ulteriori analisi in corso

E' di 14.580 articoli di biancheria il bilancio di un sequestro operato dagli uomini della guardia di finanza del gruppo di Salerno all'interno del porto commerciale. Le fiamme gialle, nell'ambito di operazioni disposte dal comando provinciale, hanno sequestrato il carico, di concerto con il personale dell'agenzia delle dogane, in quanto sugli articoli di biancheria in cotone era apposta l'etichetta che indicava solamente la società italiana importatrice e non quella pakistana di produzione dei pezzi.

Questo avrebbe permesso agli operatori di vendere come Made in Italy, si legge in una nota del comando provinciale guardia di finanza di Salerno, prodotti che invece erano stati appunto realizzati in Pakistan agli ignari acquirenti. Sono ancora in corso, riferiscono i finanzieri, accertamenti tecnici per stabilire la genuinità delle materie prime per la realizzazione dei prodotti e quindi escludere eventuali rischi per la salute dei cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento