rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Crescent: indagato De Luca per le varianti del Pua, di nuovo sequestrato il cantiere

Un nuovo ostacolo per la realizzazione del Crescent. Questa mattina, infatti, i carabinieri hanno consegnato presso il comune di Salerno una serie di avvisi di garanzia, tra i quali spiccano uno per il sindaco ed altri per alcuni assessori

Un nuovo ostacolo per la realizzazione del Crescent. Questa mattina, infatti, i carabinieri hanno consegnato presso il Comune di Salerno una serie di avvisi di garanzia, tra i quali spiccano quello per il sindaco ed altri per alcuni assessori sia dell'attuale giunta che di quella precedente. Gli avvisi, in tutto 30, riguarderebbero anche alcuni tecnici comunali ed altri della soprintendenza. La procura ha chiesto, inoltre, il sequestro preventivo del cantiere.

Il reato riguarderebbe le varianti del Pua, fatte senza le necessarie procedure amministrative al fine di accelerare i tempi di realizzazione dell'opera. L'indagine, condotta dal Comando provinciale dei carabinieri, è nata dopo una serie di esposti dei comitati No Crescent e dell'associazione Italia Nostra.

Una nuova tegola per il Crescent, insomma, proprio quando si stava, secondo indiscrezioni, giungendo al via libera da parte del Consiglio di Stato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescent: indagato De Luca per le varianti del Pua, di nuovo sequestrato il cantiere

SalernoToday è in caricamento